STUDIO BLU MARY

 

 

 

 

Maria Teresa Balbo è nata a padova il 05-01-1961 , vive e risiede a montegrotto terme dove lavora.Sin dalle medie il suo spiccato senso artistico la faceva risaltare e ben volere dalla professoressa di educazione artistica la quale nella scuola adiacente esponeva e valorizzava i suoi lavori, consigliandole di proseguire con il liceo artistico e la grafica pubblicitaria.

 

 

 RITRATTI

 

MURALES

 

CERAMICA

 

PANNELLI

 

VESTITI

 

VETRI E SPECCHI

 

LEGNO

 

 

Tel. 049/8910035

Cell. 347/2784590

info@studioblumary.it

clicca per visualizzare i            recapiti e altre informazioni

    

 

Lo Studio Blu Mary di Maria Teresa Balbo esegue su ordinazione pitture su tessuti come abiti da ballo, vestiti da sposa, tendaggi e abbigliamento in genere, ritratti come il suo ultimo capolavoro del regista di teatro F.Musco apprezzato ed esposto in varie commedie, piatti e oggettistica in ceramica per la casa, personalizzate per ristoranti, associazioni, souvenir, bambole, maschere e burattini della commedia dell’arte di Venezia.

Murales e pannelli Trompe – L’Oeil per varie attività. A Salisburgo varie ville private sono arredate dalle sue opere e ancora persistono i suoi quadri nella più nota galleria di Sirmione (Lago di Garda).

Restauro di quadri ed oggetti antichi di valore sia personale e commerciale con l’aiuto del papà Giovanni Balbo suo assistente e insegnante vitale.

 

 

 

 

Ma la sua smania di creare subito la portò nei laboratori artistici dove apprese molto bene la decorazione e l’incisione della ceramica di varie generalità (abruzzese, bassanese e estense).Passando poi alla decorazione più delicata delle piastrelle per rivestimenti di cucine e bagni diventando così anche progettista di nuovi decori per varie ditte, alcune da lei inviate.La fantasia e la creatività la portò a lavorare anche fuori città (Sassuolo, Faenza, Firenze, Salerno. ecc.. ecc..) dove era richiesta la sua consulenza e insegnamento ad altri futuri decoratori.

Ma la sua passione per il mare la costringeva ad immortalarlo nelle sue tele cosi che nei ritagli del tempo esponeva con i pittori locali, il quale avevano formato “Il clan degli artisti” di cui fecero parte anche M.Rocca, Povoleri e Bresciani…scambiandosi tecniche nuove, facendo mostre collettive in tutto il veneto.Divenne cosi alunna del prof. O.Ghedina il quale le insegnò le tecniche di distanza, le luci, le ombre della natura morta. Poi frequentò il corso di perfezionamento di ritrattista, dopo vari esercizi riuscì a fare il suo con successo.

Il bello di questa artista è che non si sofferma o si specializza in una sola cosa ma spazia, vuole apprendere e imparare ma forse meglio dire che li viene naturale dipingere su tutto ciò che può essere dipinto. Cosi che si mette a lavorare per una ditta di Caldogno (VI) sul legno (cassepanche, letti, armadi, vassoi…) che poi venivano venduti nel largo alpino e tirolo.

Nel 1995 passò alla decorazione su vetro imparando da lei stessa la tecnica, esegui varie opere per numerosi hotel e ville private della zone termale dove alcuni clienti venuti a conoscenza gli commissionarono vetrate di grandi dimensioni per chiese, cappelle fuori regione dove possiamo trovare l’ultima opera a Crotone. 

 Nel 1996 apre uno studio attinente al più grande murales d’Italia dove lavora tuttora.

 

 

 

     

WebMaster P.I. Giacomo Ravenna , All rights reseverd.